Voglio portarti dove finisce il mare

Voglio portarti dove finisce il mare.

Partire stanotte senza far ritorno.

“Dove la porto, signorina?” mi chiedevi, ed io pensavo a mille luoghi tranne che alle stelle. 

Pensavo alla terra, alla sabbia calda, ad ogni angolo nascosto nei vicoli di Napoli ed ai sedili posteriori di una vecchia 127 Sport tutta scassata.

Penso a tutte le volte che abbiam fatto l’amore per terra, tra i secchi di vernice e vecchie tele incrostate.

Uno schizzo di rosso carminio sul viso, strisce di nero sui fianchi, blu cobalto tra i capelli.

In quelle notti riuscivi a farmi dimenticare pure il nome di mia madre.

Non potevamo essere più diversi e più lontani dall’ordinario.

Eravamo una contraddizione. Fatti l’uno per l’altra fino ad odiarci, fino ad amarci.

Fino ad essere, io, te e tu, me.

Totalmente insoddisfatti, inappagati, mai veramente completi.

Ma c’era amore persino nei litigi, nei piatti rotti, nella furia violenta, nelle parole feroci.

Tutto era arte, poesia, musica, vino, sesso.

Tutto era Passione.

Me ne sono andata il 24 marzo alle 19.45 perché i pensieri erano diventati più forti del desiderio.

Ho provato a ragionare col cuore: grosso errore.

Col cuore non si ragiona.

Ho provato ad etichettare me stessa, te, noi, quello che avevamo.

Volevo capire oltre che sentire.

Ma poi a chi cazzo importa cos’eravamo.

A chi cazzo importa di capire.

Non ti amo più, forse non ti ho mai amato.

Ho amato le tue mani, la tua pelle contro la mia, la musica e i colori, il tuo spogliarmi con gli occhi e certi sguardi che crepavano i muri, tutte le volte che ci siamo mandati affanculo e poi siamo ritornati.

Tu invece, sei soltanto uno di quei ricordi che torna in mente insieme ad un profumo, ad una nota stonata, ad un quadro che mi ricorda quelli che abbiamo dipinto insieme e poi distrutto.

Se t’incontrassi oggi, non ti riconoscerei.

Ma se potessi, tornerei indietro anche solo per un’ora, ti porterei dove il mare finisce, in quel posto che era soltanto nostro.

E non dovremmo più tornare.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: